Gmail: un video dietro le quinte

August 29, 2007

Il mese scorso Gmail ha chiesto ai propri utenti di immaginare in che modo un messaggio email viaggi per il mondo, utilizzando solo una videocamera, una busta Gmail ed un po’ di creatività, tra le centinaia di clip pervenute è stata effettuata una selezione, per montare il video finale che potete osservare adesso.

AAA Sviluppatore su DB Oracle cercansi…

Nell’ambito di un importante progetto per una grande compagnia italiana si ricerca uno sviluppatore con conoscenze di programmazione su Oracle. Possibilmente tra i linguaggi di programmazione conosciuti sarebbe preferibile avere anche php ma non è essenziale.

In particolare si richiede conoscenza di sviluppo su Oracle e utilizzo di connection pooling e utilizzo di Oracle in modalità RAC.

Inviare curriculum con disponibilità e tariffa giornaliera all’indirizzo:
info@massimo-caselli.com

Grazie.
Ciao. Max

Dlink DWL 520+ su GNU/Linux

August 28, 2007

Guida all’installazione di una Dlink DWL 520+ su GNU/Linux
Autore: Drosophila – drosophilaxxx@gmail.com
Data: 9 Maggio 2007

Copyright (c) 2007 Salvatore “drosophila” Fresta.
Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document
under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2
or any later version published by the Free Software Foundation;
with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover
Texts. A copy of the license is included in the section entitled “GNU
Free Documentation License”.

PREMESSA

La Dlink DWL 520+ è una scheda wifi PCI pienamente supportata dal sistema operativo GNU/Linux. Il problema risiede solo nell’installazione di quest’ultima che si rivela alquanto complessa poiché il firmware da utilizzare contiene sigle molto simili ad altri e quindi, data l’assenza di documentazione, è semplice sbagliare e causare un malfunzionamento della scheda.
Le seguenti procedure sono principalmente mirate ad utenti Debian, poiché gli esempi verranno effettuati utilizzando il sistema di pacchetizzazione apt, ma questo non vuol dire che le procedure possono essere riportate in altri sistemi utilizzando il sistema d’amministrazione dei pacchetti locale della distribuzione preferita o compilando il tutto tradizionalmente dai sorgenti.

FIRMWARE

La Dlink DWL 520+, come detto precedentemente, è una scheda wifi pienamente supportata dal sistema operativo GNU/Linux ed è basata su un chipset TI ACX100. La seguente immagine rappresenta questo modello di scheda wifi.

dwl520.jpg

Per proseguire con l’installazione occorre avere a disposizione il firmware della suddetta scheda, disponibile direttamente al seguente indirizzo:

http://195.66.192.167/linux/acx_patches/fw/acx100_1.9.8.b/

Il kit completo dei firmware della famiglia ACX è invece disponibile al seguente indirizzo:

http://www.kazer.org/acx-firmware-20060207.tar.bz2

La directory del firmware, acx100_1.9.8.b, si presenta con i seguenti file:

tiacx100
tiacx100r0D
tiacx100r11
tiacx100r15

Attenzione: le altre versioni di firmware hanno nomi molto simili e non bisogna confonderli con quello appena citato, causa il malfunzionamento della scheda.

INSTALLAZIONE

Tutte le seguenti operazioni devono essere eseguite da utente amministratore o root.
Come prima operazione occorre aggiornare la lista dei repository presenti in /etc/apt/sources.list:

# apt-get update

Fatto ciò bisogna installare i sorgenti dei driver delle schede wifi basate su chipset ACX100/111, il pacchetto wireless-tools per la gestione delle schede wifi ed hotplug per l’autorilevamento dell’hardware:

# apt-get install acx100-source wireless-tools hotplug

A questo punto bisogna attivare il modulo acx100 utilizzando module-assistant:

# module-assistant

Dal menù bisogna cliccare sulla voce SELECT e con la barra spaziatrice occorre selezionare acx100. Fatto questo cliccare su ok e successivamente su BUILD.
Se il pacchetto non è stato installato per il kernel utilizzato, prima di eseguire l’operazione di BUILD occorre eseguire le operazioni di GET e di INSTALL.
Ora bisogna caricare il modulo acx ed inserirlo in /etc/modules per l’avvio automatico al caricamento del sistema:

# modprobe acx
# echo acx >> /etc/modules

Non resta copiare i file del firmware acx100_1.9.8.b nelle seguenti directory:

/lib/firmware/
/usr/lib/hotplug/firmware/

Nel caso in cui il firmware sia stato scaricato sottoforma di archivio bz2 bisogna scompattarlo:

# tar xvfj acx-firmware-20060207.tar.bz2

Dopo di che bisogna entrare nella directory fw/acx100_1.9.8.b e copiare i file tiacx100, tiacx100r0D, tiacx100r11 e tiacx100r15 nelle locazioni citate precedentemente:

# cd fw/acx100_1.9.8.b/

# cp * /lib/firmware
# cp * /usr/lib/hotplug/firmware/

A questo punto bisogna editare il file /etc/network/interfaces ed inserire il nuovo device:

# Used by ifup(8) and ifdown(8). See the interfaces(5) manpage or
# /usr/share/doc/ifupdown/examples for more information.
allow-hotplug wlan0

Si possono inserire anche le configurazioni automatiche della scheda come le seguenti:

iface wlan0 inet dhcp
wireless-essid Firenet
wireless-key 1d15215a98

Si consiglia di configurare la scheda o manualmente o con il demone del desktop environment installato, mai con entrambi contemporaneamente. Non resta che riavviare per constatare l’avvenuta rilevazione della scheda sotto il nome di wlan0:

dwl520_term.gif

Può capitare che quando la scheda diventa operativa tramite il comando ifconfig wlan0 up il terminale venga continuamente invaso da stringhe di output dei comandi di scansione della scheda. Non c’è da preoccuparsi, basta avviare il server X. Se non si utilizza un server X basta rendere autoavviabile il device direttamente dal file /etc/network/interfaces per evitare questi fastidiosi messaggi.

4 anni di blog..

e 1110 posts.. grazie a tutti i lettori..